Blog

Montagna Grande

600-montagnagrande
L’azienda

Abbiamo deciso di prenderci cura di un'azienda ai piedi di Montagna Grande, vicino Trapani, un territorio caratterizzato da interminabili paesaggi agricoli scarsamente abitati, e dal contuinuo abbandono da parte del uomo. Circa 2 dei nostri 9 ettari sono coltivati a vigneto, allevato a spalliera, potati a guyot, della varietà Nero D'Avola.

Attualmente stiamo diversificando il panorama delle varietà coltivate: il Grillo, Il Catarratto  e il Perricone sono alcune delle varietà che saranno impiantate nei prossimi anni, grazie ad un'analisi colturale più attenta si è stabilito che le future piante saranno principalmente autoctone.

Non “forziamo” le piante con concimazioni chimiche, ma piuttosto ricerchiamo la “fertilità” del terreno, un terreno vivo in cui i microrganismi e i minerali già presenti possano “muoversi” liberamente per alimentare le radici delle piante. La conduzione di un vigneto che tende ad una produzione di qualità non può prescindere da un costante, preciso e quotidiano lavoro di ottimizzazione dei rapporti “vegeto-produttivi” e ciò si allinea perfettamente con la nostra idea di produttività rispettosa dell’ambiente e del territorio senza però scadere in una esasperata teorizzazione di pratiche colturali non più sostenibili in un’economia di mercato globale.

Il Vigneto
1377585_10152305160193146_926960477_n

L'impianto  risale al 1998. Le nostre sono vigne “leggere” con poche gemme in produzione e con un apparato fogliare idealmente appena sufficiente a soddisfare le esigenze nutritive della pianta e del frutto. Usiamo solo ammendanti organici, “compost” generato dalla degradazione naturale dei residui di potatura ed eventualmente stallatico di sicura provenienza.

Anche noi dobbiamo certamente “difenderci” dai più comuni aggressori delle viti, ad esempio le crittogame (oidio e peronospora), anche questo però avviene, per quanto possibile, nel rispetto dell'ambiente.

I Vini

L'approdo



Nero d'Avola

Profilo sensoriale del vino

Il vino è di colore rubino molto carico, il profumo è molto caratteristico, di particolare intensità e complessità. Si caratterizza per le elevate percezioni fruttate di ciliegia, fragola e frutta matura; a queste seguono anche note di pepe e sentori di vegetale fresco e speziato (pepe nero), con leggere note balsamiche a cui si aggiungono quelle di mallo di noce.

 Al gusto il vino si presenta di struttura elevata, di buon equilibrio tra la componente alcolica e quella acida, l’impatto tannico non è  aggressivo ma intenso dando al vino una gradevole lunghezza gustativa. La permanenza della percezione aromatica è elevata.

schede tecnica

Derive



Grillo

Profilo sensoriale del vino

Il vino presenta un colore giallo intenso con riflessi verdolini, all’olfatto è di elevata intensità aromatica, da cui emergono le note tipiche di agrumi,come il pompelmo, accompagnate da quelle vegetali speziate e di fiori bianchi. A queste si possono anche aggiungere note di frutto della passione; al gusto risulta ricco di elevata struttura ed ha un buon equilibrio tra la sensazione alcolica e quella acida; inoltre sovente risulta particolarmente sapido. La persistenza aromatica è elevata.

scheda tecnica

U’mmarì



Vendemmia Tardiva


Profilo sensoriale del vino

Vino ricavato da grappoli lasciati sulla vite dopo la maturazione fisiologica per farli appassire sulla pianta, affinché il contenuto zuccherino dei loro acini si concentri. Si ottiene così un vino più dolce simile ad un passito, meno acido e di sapore più intenso. Questa soluzione consente di ottenere vini di maggior freschezza, che meglio rispondono al gusto odierno, che non apprezza più come un tempo i passiti tradizionali.


scheda tecnica

Legni



Catarratto


Profilo sensoriale del vino

Colore giallo paglierino con riflessi dorati. All'olfatto si presenta complesso e di buona intensità, caratterizzato da note floreali e da quelle fruttate di agrumi. Al gusto si presenta complesso e di buona struttura, di elevata persistenza aromatica e note di vaniglia. E' percettibile una piccola nota amara finale.



scheda tecnica


Galleria fotografica